Holter Pressorio: come funziona?

holter pressorioHolter Pressorio, ne avete sentito parlare? Si tratta di un esame approfondito per valutare i valori pressori del paziente. Ma come funziona?

La caratteristica principale è quella di rilevare la pressione per 24 ore di seguito, ad intervalli regolari. Un esame fortemente indicato in specifiche circostanze dove i valori pressori elevati creano problemi o potrebbero portare a gravi danni per il paziente.

Oggi scopriremo come funziona l’Holter Pressorio, chi deve eseguirlo e perchè è utile.

Come sempre facciamo vi ricordiamo che l’esame deve essere prescritto dal medico. Sulla base dell’esperienza e del quadro clinico complessivo potrà richiederlo per una valutazione più approfondita della situazione.

Indice dei Contenuti
Cos’è l’Holter?
Holter Pressorio come funziona?
Consigli utili da seguire
Chi deve eseguire l’Holter Pressorio?
Holter Pressorio Risultati

Cos’è l’Holter?

Partiamo dallo spiegare che cosa è l’Holter. Si tratta di un dispositivo dalle dimensioni ridotte, simili a quelle di un vecchio Walkman. Un vero e proprio Sfigmomanometro Portatile che differisce dai tradizionali misuratori proprio per le dimensioni.

Il funzionamento, del resto, è identico. Dotato di una fascia gonfiabile per il braccio, il dispositivo si collega alla cintura. La macchinetta è collegata alla fascia da un cavo in gomma. Una delle caratteristiche principali è quella di essere dotato di memoria interna. Come vedremo tra poco è essenziale per l’esame.

Holter Pressorio come funziona?

Una premessa. L’esame si presenta come assolutamente non invasivo. Non ci sono rischi per il paziente. Piuttosto c’è il fastidio di passare 24h con una macchinetta addosso. Ma, davvero, è l’unico problema che può far riscontrare questo esame.

L’Holter Pressorio, grazie alla fascia che indossa il paziente, ha il compito di registrare periodicamente la pressione. Nello specifico, ma può subire variazioni, ogni 15 minuti durante la giornata e ogni 30 minuti la notte. La Pressione Arteriosa, in questo modo, è sempre monitorata durante tutto l’arco della giornata.

Del resto funziona in maniera completamente autonoma. Grazie a un timer interno fa partire la misurazione. I dati vengono salvati nella memoria interna che funziona da diario pressorio delle ultime 24 ore.

Per l’inizio dell’esame è necessario recarsi presso l’Ospedale o il Centro medico competente. Il medico, o l’infermiere, effettueranno per prima cosa la calibratura dell’holter. Questa operazione è necessaria per assicurare rilevazioni corrette.

Come si procede? Si misura la pressione al paziente con un misuratore di pressione digitale o con uno Sfigmomanometro Aneroide. Di seguito si misura la pressione con l’Holter. Si ripete l’operazione dopo 20-30 minuti. Se le rilevazioni sono in linea si procede con l’esame.

A quel punto il paziente potrà lasciare la struttura sanitaria e riprendere la sua vita e le attività quotidiane. Anzi, è necessario vivere le 24 ore come sempre, con le attività di sempre. Solo in questo modo si potrà effettivamente valutare l’andamento della pressione in una “giornata tipo” del paziente.

Consigli utili da seguire

Come abbiamo anticipato si tratta di un esame piuttosto semplice e non invasivo.

Vogliamo, però, darvi qualche consiglio utile.

  • Non urtare o spostare il dispositivo. Questo è il consiglio fondamentale da seguire. Ve lo dirà anche il medico. Potrebbe creare problemi per la rilevazione pressoria. Fate attenzione;
  • Indossare vestiti larghi. Il fastidio dell’Holter è, principalmente, la fascia gonfiabile al braccio. Oltre alla macchinetta in vita o alla cintura. Si raccomanda di evitare abiti aderenti, questo per comodità vostra ma anche per non muovere la macchinetta e falsare le rilevazioni;
  • Tenere un Diario dove annotare gli eventi della giornata. Se sentite la testa confusa, avere nausea o un giramento di testa, segnate su un foglio di carta l’orario. Sarà utile per il medico, potrà così capire se quel disturbo, anche passeggero, è collegato alla pressione oppure no;
  • Non bagnare l’Holter. Importante, deve rimanere asciutto. Quindi no alla doccia o al bagno in vasca. Per un giorno potrete rimandare;
  • Non compiere attività fisiche intense. Abbiamo detto che il paziente deve vivere la giornata come fa di solito. Da evitare, però, le attività fisiche intense. Non soltanto per la rilevazione pressoria ma anche perchè la macchinetta può rendere difficili i movimenti. La conseguenza è quella di rischiare di urtarla e cambiare la posizione;
  • Attenzione al cibo ed ai Rimedi naturali. Ci sono sostanze e alimenti che possono influire sui valori della pressione. Tra questi ricordiamo: Zenzero, Curcuma, Semi di Lino, Biancospino, Aglio, Liquirizia. Sono soltanto alcuni, vi invitiamo a visitare la nostra sezione “Rimedi Naturali e Pressione”. Ricordate, inoltre, gli alimenti che abbassano la pressione o quelli che alzano i valori pressori. Nel diario giornaliero è utile annotare cosa avete mangiato.
  • Rimanere più fermi possibile quando parte la rilevazione. Certo, non è semplice. Ma è preferibile per avere risultati corretti.

Chi deve eseguire l’Holter Pressorio?

Ci sono situazioni in cui si consiglia l’esame dell’Holter Pressorio.

Tra queste possiamo citare le seguenti:

  • Fluttuazioni piuttosto serie della pressione. Pazienti che vedono i valori cambiare, anche in maniera considerevole, a seconda del momento della giornata. Gli sbalzi pressori sono, infatti, fortemente dannosi per il fisico;
  • Problemi Cardiaci o Malattie Cardiovascolari. Come ben saprete l’Ipertensione aumenta il rischio, tra gli altri, di Ictus e Infarto. Per questo motivo è fondamentale che pazienti con maggiore rischio si sottopongano a questo esame;
  • Chi soffre di ansia e stress. Come abbiamo detto il rapporto tra ansia e pressione è molto stretto. Si ricorre all’Holter per verificare che la causa dei valori oltre la norma possa essere proprio una situazione psicologica;
  • Paura del Camice Bianco. Lo sapete che esiste una vera e propria Ipertensione da Camice bianco? Per alcuni pazienti, particolarmente emotivi, rilevare la pressione dal dottore provoca un aumento dei valori. E lo stesso vale per gli esami come Elettrocardiogramma o EcoDoppler, fondamentali per la salute del cuore;
  • Chi segue terapia con Farmaci Antipertensivi. Utilissimo in questo caso non soltanto per valutare l’efficacia della terapia ma per analizzare se la pressione va oltre i limiti in specifici momenti della giornata. Ricordiamo tra i farmaci per la pressione rientrano: Calcio-Antagonisti, Diuretici Tiazidici, Beta-Bloccanti, Sartani. Potrebbe rendersi necessario modificare l’orario di assunzione del farmaco.

Ricordiamo che questi elencati sono soltanto alcuni dei casi in cui si rende necessario l’esame. Affidatevi al medico per la valutazione del vostro caso specifico.

Holter Pressorio Risultati

Dopo quanti giorni i risultati dell’Holter Pressorio? Dipende dalla struttura medica cui vi siete affidati.

Solitamente in 1 o 2 giorni avrete la valutazione dei risultati. A quel punto il medico potrà consigliare come procedere, con maggiori informazioni a disposizione.

MisuratoreDiPressione.net è il sito di riferimento per la pressione arteriosa con tanti consigli, approfondimenti e suggerimenti per combattere l’ipertensione.