Liquirizia e Pressione

liquirizia pressioneLiquirizia e Pressione, sono collegati? Abbiamo parlato delle cause e sintomi della pressione alta. Tra i rimedi naturali abbiamo visto il rapporto tra Zenzero e Pressione Alta. Oggi ci soffermiamo sul rapporto Liquirizia Pressione, per capire quali possono essere gli effetti positivi sulla Pressione Arteriosa.

Si sente spesso dire che la liquirizia fa bene alla pressione. Ma è davvero così? O si tratta solo di una leggenda popolare? Quali sono gli effetti per coloro che soffrono di ipotensione o Pressione Bassa? Come sempre raccomandiamo di affidarsi a un medico per valutare periodicamente il proprio stato di salute.

Ottimo è misurare la pressione a casa. Seguendo la nostra guida all’acquisto del misuratore pressione potrete scegliere il modello migliore per voi. Se soffrite di Ipertensione o di Ipotensione è ottimo tenere un diario dei valori registrati a casa. Sarà utilissimo per il vostro medico curante per valutare al meglio l’andamento della pressione sanguigna.

Indice dei Contenuti
Che cos’è la liquirizia
Effetti collaterali liquirizia quali sono
Liquirizia Pressione
Uso della Liquirizia ogni giorno

Che cos’è la liquirizia

Partiamo subito dal nome: si dice liquerizia o liquirizia? Si dice liquirizia e si tratta di una pianta dal nome scientifico Glycyrrhiza glabra, che fiorisce tra giugno e luglio principalmente nei paesi del mediterraneo e del medio oriente.

La pianta di liquirizia è famosa per essere dotata di diverse proprietà fitoterapiche (lassativa, antinfiammatoria, gastroprotettiva, espettorante, antivirale) ma la radice di liquirizia contiene una sostanza chiamata glicirizzina che, in alcune situazioni, può causare qualche problema.

Liquirizia benefici

Come abbiamo appena accennato, sotto alcuni aspetti la liquirizia fa bene. La glicirizzina contenuta nelle radici di liquirizia ha al suo interno una componente zuccherina il cui potere dolcificante è anche 100 volte maggiore di quello dello zucchero tradizionale. Per questo motivo spesso nell’industria dolciaria viene estratta per essere usata come dolcificante naturale.

Oltre alle doti fitoterapiche già accennate prima, vediamo quindi che sono molti gli aspetti sotto i quali gli effetti della liquirizia portano giovamento al nostro organismo.
Innanzitutto regola la digestione, forse uno dei disturbi più comuni, e ha un effetto saziante, utile quindi per chi sta intraprendendo un regime alimentare ridotto. Non è quindi vero che la liquirizia fa dimagrire, ma di sicuro dà una mano sotto questo aspetto.

La glicirizzina inoltre ha un’azione antivirale e antinfiammatoria, quindi è in grado di bloccare alcune infezioni e riesce ad agire anche su casi di ulcere gastriche e duodenali o altre malattie come quelle del fegato o reumatiche. Sempre per merito della sua azione antivirale, i benefici della liquirizia si estendono anche all’apparato respiratorio.

[offertoneit q=”misuratore”]

Effetti collaterali liquirizia quali sono

Non possiamo proprio parlare di effetti collaterali della liquirizia, ma ci sono dei casi in cui ne viene sconsigliata l’assunzione.
A causa delle sue doti lassative, se ne sconsiglia l’uso se associata ad altre sostanze che hanno lo stesso effetto, come ad esempio il rabarbaro o l’aloe vera.

Inoltre, influenzando i livelli di potassio nel sangue, anche i soggetti che soffrono di insufficienza cardiaca, disturbi renali e malattie epatiche dovrebbero evitare la liquirizia per non incorrere in un aumento dei disturbi già presenti.
Dovrebbero quindi evitare la liquirizia le persone che soffrono dei disturbi sopracitati e coloro che assumono farmaci come ACE-inibitori, diuretici, lassativi, la pillola contraccettiva e i corticosteroidi.
Si consiglia, comunque, di consultare sempre il proprio medico.

Liquirizia Pressione

Eccoci al punto chiave del nostro articolo: il rapporto tra liquirizia e pressione.
Abbiamo volutamente tralasciato fino a ora gli effetti di questa pianta sulla pressione per poterne parlare in una sezione a parte.

La liquirizia alza la pressione, questo è risaputo. Tale effetto è dovuto sempre alla glicirizzina che, a causa dell’impatto che ha a livello epatico e renale, aumenta a livello dei reni l’attività del cortisolo, che causa di conseguenza un aumento di pressione arteriosa.

Se ne deduce che assumere liquirizia per chi soffre di ipertensione è altamente sconsigliato, in quanto non farebbe altro che alzarne ancora di più i valori.
Chi invece soffre di pressione arteriosa bassa può trarre giovamento dall’assunzione di liquirizia, sempre in dosi moderate e controllate.

Uso della Liquirizia ogni giorno

Sul mercato esistono molti prodotti a base di liquirizia, dalle caramelle alla liquirizia alla liquirizia pura, ma con essi cambia anche la concentrazione di glicirizzina contenuta.
Se volete usufruire dei benefici della pianta di liquirizia, il consiglio è quello di assumerne una varietà più pura possibile, quindi vanno bene sia le radici masticabili (chiamati anche bastoncini di liquirizia), che le caramelle di liquirizia pura, o anche la radice in polvere, utile sia per cucinare che per fare infusi.
Esistono anche integratori alimentari che contengono la glicirizzina senza portarsi dietro il sapore della liquirizia, nel caso non piaccia.

Le caramelle al sapore di liquirizia invece, per esempio, contengono solo una ridottissima parte della sostanza che, quindi, è praticamente trascurabile.
Una pianta dalle innumerevoli doti, ma anche dagli effetti collaterali da non sottovalutare se soffrite di alcuni disturbi specifici, come l’ipertensione.

Consultate il vostro medico prima di comprarvi quei bastoncini di liquirizia che vi piacciono tanto, ne potrebbe andare della vostra salute.

One Response

  1. Anto 29 marzo 2017

Lascia un commento