Il Sistema Renina Angiotensina

sistema renina angiotensinaIl sistema renina angiotensina aldosterone è il complicato e sofisticato sistema ormonale che interessa l’asse rene-fegato-surrene.

Ha un ruolo molto importante sulla pressione sanguigna e si attiva come forma fisiologica di protezione contro il pericolo di ipotensione. Al contrario, una disfunzione in una qualunque delle fasi del sistema, può provocare ipertensione.

Per comprendere meglio come funziona il sistema renina-angiotensina-aldosterone è necessario partire dalla spiegazione dei singoli componenti.

Siamo nell’ambito dell’endocrinologia: la branca della medicina che studia i comportamenti degli ormoni.

Indice dei Contenuti
La renina: cos’è e dove viene prodotta
Angiotensina 1 e Angiotensina 2: cosa sono e dove vengono prodotte
Il ruolo dell’aldosterone nel sistema renina-angiotensina
Correlazione tra sistema renina-angiotensina-aldosterone e ipertensione
Esami diagnostici per il controllo del sistema renina-angiotensina-aldosterone
Come curare le disfunzioni del sistema renina-angiotensina

La renina: cos’è e dove viene prodotta

La renina è un ormone prodotto dal rene, precisamente dall’apparato iuxtaglomerulare. Questo apparato si trova nei pressi dei glomeruli renali, che sono la zona del rene più irrorata dai capillari.

Se, per un qualsiasi motivo, al rene arriva un volume di sangue inferiore al necessario, le cellule iuxtaglomerulari iniziano a produrre renina. L’ipovolemia renale, ossia un ridotto apporto di sangue al rene, può verificarsi per diversi motivi.

Tra i principali:

  • emorragie, interne od esterne;
  • aneurismi a carico di un’arteria;
  • diabete;
  • diabete insipido. Una rara malattia ipofisaria che impedisce il trattenimento dell’acqua e costringe il
  • disfunzioni ormonali e gravi patologie ormonali, ad esempio il morbo di Addison;
  • disidratazione.

Angiotensina 1 e Angiotensina 2: cosa sono e dove vengono prodotte

Nel fegato è presente l’enzima angiotensiogeno. In persone sane, ed in condizioni normali, l’angiotensiogeno è inattivo. In caso di ipovolemia, la renina lo attacca, trasformandolo in angiotensina. L’angiotensina viene tempestivamente mandata in circolo nel sangue, soprattutto a livello capillare. Attraversando i capillari, prima polmonari e poi renali, incontra gli ACE, cioè gli enzimi convertenti angiotensina, che la trasformano in angiotensina 2.

L’angiotensina 2 è un potente vasocostrittore. Ciò significa che provoca la contrazione dei vasi sanguigni che, restringendosi, ostacolano il passaggio fluido e veloce del sangue.

Questo meccanismo contribuisce a riportare la pressione a livelli più alti, stabilizzandola nei range di normalità. La costrizione dei vasi sanguigni serve a tamponare l’episodio acuto di ipotensione ma non basta a riportare la volemia, cioè il volume di sangue circolante nell’organismo, a livelli accettabili.

È a questo punto che interviene l’aldosterone nel sistema renina angiotensina.

Il ruolo dell’aldosterone nel sistema renina-angiotensina

I surreni sono due piccole ghiandole secernenti ormoni, poste sopra i reni. Oltre all’aldosterone secernono altri ormoni fondamentali per la vita: il cortisolo, gli ormoni steroidei, l’adrenalina, la noradrelina ed alcuni ormoni sessuali.

L’aldosterone è uno degli ormoni secreti dalla zona glomerulare della parte corticale del surrene. Quando l’angiotensina 2 provoca la vasocostrizione, facendo salire la pressione sanguigna, il surrene reagisce producendo aldosterone.

Questo ormone agisce nel tubolo renale, tramite la macula densa, una microscopica porzione tissutale che si trova nel contorto distale del tubolo renale. La sua funzione è quella di riassorbire il sodio dai liquidi di scarto destinati ad essere espulsi sotto forma di urine.

Il sodio, che ha una capacità osmotica molto elevata, cioè assorbe grandi quantità d’acqua, riallarga i vasi sanguigni e porta in circolo grandi quantità di liquidi. In questo modo si contrasta l’ipovolemia e si ottiene, nuovamente, un buon volume di sangue circolante.

OMRON M7 Intelli IT Misuratore di Pressione da Braccio, Connessione Bluetooth per App OMRON Connect, Bracciale Intelli Wrap Cuff
607 Recensioni
OMRON M7 Intelli IT Misuratore di Pressione da Braccio, Connessione Bluetooth per App OMRON Connect, Bracciale Intelli Wrap Cuff
  • Bracciale con tecnologia Intelli Wrap Cuff (22-42 cm) per una misurazione precisa in qualsiasi punto del braccio
  • App Omron Connect per iPhone/Android (Bluetooth): Consente di memorizzare e tracciare le misurazioni sullo smartphone
  • Calcola la media delle ultime misurazioni

Correlazione tra sistema renina-angiotensina-aldosterone e ipertensione

Renina angiotensina e aldosterone hanno un ruolo fondamentale per la determinazione dei valori pressori. Una disfunzione in qualsiasi fase dell’attivazione di questo delicato processo può essere causa di ipertensione, tanto acuta quanto cronica.

In quali situazioni?

  • Malattie renali. Un’insufficienza renale, un tumore o un’altra grave patologia a carico del rene, che provoca ipovolemia, può determinare anche l’incapacità del complesso iuxtaglomerulare di controllare la produzione di renina. Se la sua secrezione non è adeguata alle reali necessità di incremento volumetrico del sangue, può stimolare il fegato a produrre troppa angiotensina e, di conseguenza, vasocostringere fino a determinare ipertensione cronica;
  • Patologie epatiche. Se il fegato non riesce a produrre in modo controllato l’angiotensina è possibile che ne produca troppa, innescando la vasocostrizione anche quando non è necessaria e provocando l’ipertensione;
  • Malattie endocrine, neoplastiche o funzionali del surrene. Se la ghiandola non controlla la produzione di aldosterone, può trattenere troppo sodio e troppa acqua che, incrementando il volume del sangue, fa aumentare la pressione.

Esami diagnostici per il controllo del sistema renina-angiotensina-aldosterone

Quando si soffre di franca e conclamata ipertensione cronica, molto spesso il medico consiglia alcuni esami, tra cui anche quelli atti a verificare la funzionalità del sistema renina-angiotensina-aldosterone.

Si tratta, semplicemente, di un prelievo di sangue, per rilevare il valore di renina plasmatica. In abbinamento, spesso viene eseguito un esame sulle urine delle 24 ore, per controllare i livelli di aldosterone, sodio e potassio espulsi.

Renina e ipertensione, così come angiotensina 2 e ipertensione sono, a volte, strettamente correlate. Questo soprattutto perché livelli patologici di renina sono spia di diverse malattie che, tra le loro conseguenze, hanno l’ipertensione.

Tuttavia, è importante mettere in relazione i livelli plasmatici di renina con quelli uremici dell’aldosterone. In un soggetto sano, più è alta la renina più è alto l’aldosterone. Quando questa proporzione si inverte, è sempre indice di un problema a livello endocrino.

La renina bassa può indicare Sindrome di Conn o Sindrome di Cushing. Renina alta, invece, può essere spia di importante disidratazione o di significativa carenza di sodio.

In alcuni casi si rileva in gravidanza, soprattutto se la gestante soffre di vomito gravidico, a causa della perdita continua di liquidi. Alcuni farmaci possono influire e falsare i valori di renina. La pillola contraccettiva, ad esempio, può farli alzare. Le terapie contro il diabete insipido, al contrario, possono farli scendere.

Come curare le disfunzioni del sistema renina-angiotensina

Il sistema renina-angiotensina-aldosterone è un argomento estremamente complesso e delicato. Risente, infatti, di una moltitudine di fattori e comprende tante eccezioni diagnostiche.

Per questo motivo, se si pensa che la propria ipertensione possa derivare da una disfunzione della renina o dell’angiotensina, è fondamentale rivolgersi ad uno specialista endocrinologo.

I problemi ormonali, così come l’ipertensione di origine endocrina, sono patologie controllabili, in alcuni casi curabili e reversibili. Necessitano, però, di un inquadramento diagnostico corretto e preciso, quindi devono essere analizzati e trattati esclusivamente da specialisti dello specifico ramo medico: l’endocrinologia.

MisuratoreDiPressione.net è il sito di riferimento per la pressione arteriosa con tanti consigli, approfondimenti e suggerimenti per combattere l’ipertensione.

Quali sono gli ERRORI da evitare se soffri di ​PRESSIONE ALTA?

Ricevi anche tu ​GRATIS ​i Video in cui ​​​il Dr. Raggi ​ti svela i ​7 Errori che ogni iperteso compie. ​Fai il primo passo per combattere la Pressione Alta!